___________________________

Gallerie Fotografiche

Contatore visite


Benvenuto nel sito ufficiale del Club Italiano del Diamante Mandarino

Attenzione: apre in una nuova finestra. E-mail

 

Per ricordarti

 

Zuccherelli Bono, per noi amici Bibo, non è più tra noi. Sconfitto da una grave malattia che lo ha colpito nella tarda età, ha lasciato il nostro mondo, quel mondo che Lui riteneva fosse costituito dalla sua adorata consorte, dalla onestà, dalla bontà, dal dover Allevare i suoi uccellini. Formidabile Allevatore di Esotici rari e meno rari, non praticava alcuna differenza in Allevamento fra un piccolo di un raro Esotico ed un piccolo di Passero del Giappone (Balia), entrambi avevano per lui lo stesso diritto alla vita e così dovrebbe essere anche per la gran parte di noi Allevatori. Fra le tante tue presenze nel nostro mondo, io desidero ricordarti come uno dei tre Grandi Allevatori che costituivano l’Allevamento IL TRIFOGLIO, preso ad esempio da tanti altri Allevatori, di cui con Giulio Paganelli da anni non più in vita e di cui io e te non abbiamo mai dimenticato la Sua amicizia, con quel grande e sincero Amico Giovanni Agostini, con cui avete diviso quella bellissima esperienza. Socio Fondatore del CLUB DELL’ESOTICO a cui ha per tanti anni dedicato una presenza collaborativa eccezionale, come nel passato fece con la sua “vecchia associazione” ARC di Forlì e successivamente all’interni della AOF di Faenza. Ricordarti per noi sarà un nostro preciso e doveroso obbligo, rimarrai per la Tua spontanea bontà un esempio che non potremo dimenticare. Se Iside ha perduto un meraviglioso consorte, noi abbiamo perso un grandissimo AMICO, l’ornitofilia non è andata da meno, ha perso un grande e degno suo estimatore che spera possa essere stato da esempio agli altri Allevatori, in modo particolare ai più giovani verso cui ha sempre avuto una generosa attenzione. Il Tuo passaggio nella vita terrena è stato un esempio per tutti noi Amici e Allevatori. Noi ti ricorderemo come BONO, perché lo eri di nome e di fatto. Ciao Bibo.

Terenzo Forgani e tanti altri Allevatori che ti hanno conosciuto e stimato  

 

Attenzione: apre in una nuova finestra. StampaE-mail

Incontro 8 Giugno 2014

 

Collaborazione dei Club con le Associazioni

Da quando esistono i due Club abbiamo sempre collaborato con le Associazioni per cercare di divulgare l'Ornitologia con la "O" maiuscola senza fini di lucro, ma con il solo scopo di far conoscere le attività dei due Club che sono attività tecniche, per migliorare la conoscenza genetica, riproduttiva, ecc. . In tutti questi anni i due Club si sono legati ad Associazioni per motivi organizzativi e per la dislocazione geografica di allevatori che hanno così potuto contribuire ad ottenere gli obiettivi prefissati.

 

Attenzione: apre in una nuova finestra. StampaE-mail

Pensieri e considerazioni sulla riunione di Reggio Emilia dell' 8 giugno 2014

 

La riunione di maggio-giugno è forse l’unico avvenimento che il Club Zebravinken chiama a raccolta i propri Soci e devo dire che per la annate precedenti la risposta del Soci è stata soddisfacente. Mentre la partecipazione vista domenica è stata alquanto “scarsa”, se ben ricordo 15 erano i Soci presenti.

 

   

Attenzione: apre in una nuova finestra. StampaE-mail

Ancora una proposta

Il nostro tempo libero oggi deve essere gestito con cura e attenzione, tanti sono i nostri hobby, i nostri interessi, poco il tempo disponibile. Il lavoro, la famiglia nelle sue molteplici manifestazioni, la salute, i nostri hobby. Ad ognuno, rispettivamente per quello che occupa nella nostra vita, deve essere assegnato il suo giusto tempo, per l’hobby occupa una posizione non di primaria importanza, ma per noi ornitofili quello è il tempo delle nostre ambizioni, del sentirsi e vedersi realizzati nel corrispettivo dei successi che i nostri uccellini ottengono nelle Mostre e nei complimenti che riceviamo dagli “Amici” in visita al nostro Allevamento.

 

Attenzione: apre in una nuova finestra. StampaE-mail

Lunedì 12 Maggio 2014 16:15

 

E SE CI FOSSE UN DOMANI ANCHE PER NOI

E’ giunta l’ora di pensare al domani, in particolar modo al nostro. Gli sviluppi che si stanno profilando sul nostro orizzonte non sono molto incoraggianti: il cambiamento di gestione ai vertici della CTN-IEI, una parziale rivoluzione ai vertici della FOI, la cui struttura sostanzialmente non è mai stata variata o modificata negli ultimi vent’anni e la cui Direzione ha mantenuto ed accentuato in questo periodo il carattere dittatoriale impresso da pochi elementi ha scapito della più comune libertà di espressione e di azione da parte di quei personaggi che hanno creduto nell’ornitofilia come fine a se stessa e che ancora disperatamente cercano di ravvivare e stimolare nei Soci.

 

   

Pagina 1 di 6