Il mondo ci guarda

Gallerie Fotografiche

Benvenuto nel sito ufficiale del Club Italiano del Diamante Mandarino

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Perché un SITO, perché collaborare, perché essere presente

   Non sono una persona “Computer dipendente”, anzi mi sento alquanto maldestro in tale uso, per cui spazio entro limiti alquanto ristretti per quello che offre il mondo del computer. Pertanto non pretendo che tutti debbano essere vincolati al Sito e destreggiarsi all’interno dello stesso con l’abilità e la concretezza che molti dei nostri Soci dimostrano (quando vogliono), così come non giustifico che un Sito a nome di un Club possa presentarsi con grandi ritardi nel comunicare quanto il Socio deve sapere o essere aggiornato.

Però se un Sito è presente con il suo spazio che dovrebbe essere la ragione e l’incentivazione per quanto riguarda il nostro hobby nel finalizzare le esigenze particolari, ma anche collettive dei Soci, queste pagine devono “a tempo debito” riportare quei fatti e quelle notizie di natura associativa e tecnica di cui il Club è la finalità stessa.

Non voglio e non intendo avanzare delle critiche a chi gestisce in pratica il Sito, a cui non posso altro che dirgli Bravo e sopportaci così come siamo ora,  ma desidero con spirito di pace e serenità invitare i Dirigenti del Club a far sì che chi è interessato all’hobby in comune possa aprire dei dibattiti  nel merito dell’insieme dei motivi e delle motivazioni che allevare ed esporre ci propongono e che sono tenuti di grande apertura di vedute personali nella loro consistenza tecnica.

Un tempo addietro, comunicare, comportava la compilazione di vari fogli scritti, di ristretta diffusione pratica ed effettiva, ora che il sistema “comunicazione” è cambiato i dirigenti del Club hanno il dovere morale di “innescare” attraverso il Sito, tutte quelle problematiche che interessano anche se in sola parte gli Allevatori, ma i problemi e i dubbi sono tanti che una volta esposti possono rendere più vivibile e tecnico il mondo del Diamante Mandarino e rendere più uniti e aggiornati i Soci del Club. 

Vedere un Sito che una volta aperto mette in evidenza alla data maggio 2018 il risultato delle elezioni del Consiglio Direttivo senza dare comunicazione dell’avvenuta distribuzione delle cariche Sociali al proprio interno, dove alla voce Eventi è riportata quest’unica voce: 1  Calendario Mostre 2017- Dove alla voce Notizie si legge: 1 Comunicazione: anello tipo x; 2 Consiglio 2015-2017 Italia Zebravinken Club; 3 Consiglio 2015-2017 Club dell’Esotico- Dove al punto Area Riservata riscontriamo:   Commenti di DM fotografati datato 2012- Schede Tecniche del Diamante Mandarino datato 2017- Articoli Tecnici sulle varietà di colore: con l’ultimo scritto che porta la data del 2014- Alla voce Miscellanea si legge l’ultimo scritto datato 2011- Segue Altri Esotici con un solo scritto del 2009- Chiude NEWS logicamente fermo al 2011 per cessata pubblicazione del giornalino.

Ora mi chiedo, ma anche Voi chiedetevelo se vale la pena aprire le pagine di questo scritto. Come sempre se critico una cosa, ho l’abitudine di proporre una mia personale alternativa mirata ad integrare o migliorare la cosa. Sicuramente sono fermamente convinto nel dire che il Sito non deve essere abbandonato o peggio chiuso, ma deve essere sostenuto da tutti quei Soci a cui ancora interessa il futuro e il presente del D.M..                                   

Personalmente ho scelto di pubblicare sul mio Sito ogni cosa che ritengo opportuno esternare. Questa scelta perché i miei scritti mi dicono hanno “urtato” alcuni Soci, io non ho nulla da scusarmi o da giustificarmi in quanto ho sempre ritenuto che il mio spirito nello scrivere sul D.M. fosse dettato dal desiderio di portare un piccolo contributo all’interno del mondo del D.M., o per lo meno di aprire un dibattito sulle tante incertezze riguardanti il D.M., senza la minima presunzione di imporre il mio pensiero o tanto meno le mie volontà, ero solo mirato con quello slancio che mi ha sempre sostenuto nel parlare di ornitofilia, tanto meglio se del D. Mandarino.      

Una cosa è bella se più persone concordano nel dirlo, il parere di un singolo è solo l’espressione della sua opinione personale che deve passare attraverso il consenso anche di altri.

Chi vuole intendere,intenda!.        

Forgani Terenzo                                                                                                               

N.B. – Sia ben chiaro che non intendo abbattere l’attuale Consiglio Direttivo del Club, non penso minimamente di chiedere la formulazione di un nuovo Club del D.M., ma bensì continuare con il nostro attuale Club ,ho sempre manifestato pubblicamente e lo riconfermo oggi, che persone come Manuele Piccinini, Alberto Brutti e loro Consiglieri sono da esempio per tutti noi perché hanno avuto la modestia e lo spirito di servizio non di tutti noi, accettando i loro incarichi, alla direzione del Club. A mio avviso siamo stati noi Soci con la nostra latitanza alle attività interne del Club. Vediamo di togliere la dizione estera di “zebravinken” per ricordare il nome caratteristico dell’Esotico per cui tanto ci divide dal mondo del Zebravinken.

 



 

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Elezioni Consiglio Direttivo

 

Attenzione: apre in una nuova finestra. StampaE-mail

Il doppio valore di un giudizio


Non sono nuovo per questo argomento, negli anni passati nelle vesti di Allevatore, di Giudice IEI poi, ho sempre “criticato” il metodo di giudizio con cui alla Voce Colore il valore medio utilizzato dalla maggioranza dei Giudici si poteva leggere in un valore istituzionale di meno due – meno tre punti.        

Personalmente nelle vesti di Giudice IEI ho applicato una forbice che andava da meno otto a meno uno. Questo modo di operare è stato molto criticato dai Colleghi di allora, ancor più aspramente dagli Allevatori. Ho sempre tenuto in grande considerazione la Voce COLORE, memore degli insegnamenti ricevuti da parte dei miei “Istruttori” e fortemente convinto in tal metodo di operare.

   

Attenzione: apre in una nuova finestra. StampaE-mail

Ci vogliamo essere ancora!

   Ancora una volta per ragioni  inerenti alla famiglia,  mi hanno costretto a rinunciare alla Mostra di Zebras 2016. Sono alcuni anni che per tali ricorrenze l’imprevisto è sempre dietro l’angolo, per quello che mi riguarda direttamente ritengo più “appagante” che ogni volta il tutto  si sia risolto nel bene, però l’assenza dalle Mostre del Club dell’Esotico-Zebravinken è una triste evenienza, che alla luce delle mie personali scelte nel mondo del Club, mi dovrebbero pesare in piccola parte, ma che oltre 55 anni di assidua frequentazione mi tengono moralmente e spiritualmente vicino all’ornitofilia, in particolare modo al mondo degli Esotici, in primis al Diamante Mandarino.  

 

 

Attenzione: apre in una nuova finestra. StampaE-mail

I Diamanti Mandarino


“TOY”


Stimolati dall’attuale selezione del Diamante Mandarino che in questi ultimi anni ha subito una evidente trasformazione nella struttura e nella forma, causa l’introduzione nelle linee selettive del D. Mandarino di tipo inglese, da parte di molti allevatori europei. Alcuni amici hanno deciso di selezionare un Diamante Mandarino diverso da quello che è esposto alle mostre europee e si trova negli allevamenti.

 

   

Pagina 1 di 7